Assicurazione sanitaria per un viaggio a New York e negli USA

| |

I discorsi degli ultimi tempi sul Sistema Sanitario italiano ha portato a un inevitabile confronto con il mondo dei sistemi sanitari globali. Da italiani si è infatti abituati all’idea di una sanità pubblica, disponibile per chiunque, accessibile e priva di particolari limitazioni, sia per i cittadini italiani che per cittadini comunitari e extracomunitari. Nel resto del mondo non è così, e gli Stati Uniti sono tra i Paesi con sistemi sanitari totalmente differenti dal nostro. Per questo, in un viaggio a New York e negli USA, diventa fondamentale stipulare una assicurazione sanitaria, preparandosi per tempo ed evitando di sottovalutare il rischio di non contrarre un servizio di questo genere.

Assicurazione Sanitaria per gli USA : a cosa serve?

Negli Stati Uniti la sanità è privata, ciò significa che i suoi servizi sono a pagamento. Nel caso di un qualsiasi incidente il sistema sanitario, nelle sue strutture, si può rivalere, per il costo dei suoi servizi, sulla propria assicurazione sanitaria o, nel caso sia assente, sul privato cittadino. Cosa significa? Significa che una permanenza in ospedale può portare a contrarre un elevato debito. L’assicurazione sanitaria evita tutto ciò, prendendosi carico delle spese fino a un tetto massimo, stabilito dal contratto stesso (ma ne parleremo meglio nel prossimo paragrafo).

Molti finiscono per sottovalutare questa ipotesi, con un superficiale “Cosa vuoi che mi succeda?”, e non c’è errore più grande che si possa fare, basta chiedere a chi ha avuto la sfortuna di doversi rivolgere al sistema sanitario negli Stati Uniti senza aver stipulato una assicurazione di questo tipo. Pensateci bene: una reazione allergica per qualcosa di sconosciuto, un semplice incidente attraversando la strada, un malore improvviso e imprevedibile.

I casi sono molteplici, e non valgono davvero il costo, in realtà piuttosto esiguo nel totale di un viaggio negli Stati Uniti, di una assicurazione viaggio USA. Siate previdenti e non lasciate nulla al caso!

Assicurazione viaggio USA: come sceglierla

assicurazione viaggio usa
Assicurazione Viaggio USA

Quali sono le caratteristiche fondamentali per scegliere una assicurazione sanitaria per un viaggio a New York e negli Stati Uniti?

Il massimale

Sicuramente tra i fattori principali c’è il tetto massimo che può coprire tale assicurazione sanitaria, in base al quale può variare anche il costo della stessa assicurazione. Tenete comunque a mente che un viaggio al di là dell’Atlantico difficilmente sarà davvero low-cost, per cui si tratta comunque di una piccola percentuale. Queste assicurazioni variano solitamente tra i cinquanta e i centocinquanta euro, e il costo deriva anche da eventuali servizi annessi, oltre al tetto massimo. Qual è il valore migliore da accettare, da questo punto di vista?

Centomila dollari è un massimale che viene proposto da tante assicurazioni ma, nonostante sia il più diffuso, non è neanche lontanamente il minimo che possiamo accettare. Con centomila dollari di tetto massimo si può dormire “serenamente”? Un imprevisto troppo grande potrebbe portare a scavalcare questa somma. Per questo l’ideale è un tetto massimo di almeno cinquecentomila dollari. Sul costo della assicurazione può esserci una differenze anche di cinquanta euro, ma la serenità di un tetto massimo di mezzo milione di dollari non ha prezzo! In realtà, se volessimo puntare davvero alla serenità più totale, con il milione di dollari saremo davvero in grado di affrontare qualsiasi imprevisto, anche i peggiori.

L’assistenza

Altra caratteristica da tenere presente è l’assistenza fornita dall’assicurazione viaggio USA. Solitamente hanno un call center disponibile, verificare che abbia la possibilità di avere contatti direttamente nella propria lingua madre: nei momenti concitati di un incidente o altro è importante poter utilizzare una lingua che sia più chiara possibile, senza che, telefonicamente, possano esserci malintesi o ambiguità. Senza dimenticare gli orari: l’ideale è sicuramente qualcuno che abbia un servizio di call center 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

La copertura

Controllate anche accuratamente i casi coperti dall’assicurazione sanitaria: devono essere compresi i vari casi di imprevisto possibile, da incidenti a malori, fino a malattie e simili. Fate attenzione: non vorreste davvero ritrovarvi con una assicurazione sanitaria che non copra il caso in cui sarete tragicamente incappati.

La solidità dell’azienda e il metodo di erogazione dei fondi

Infine, l’azienda presso cui firmerete l’accordo. Controllate che sia un servizio solido, cercate feedback e recensioni online, ma non solo: preoccupatevi che sia l’assicurazione direttamente a pagare le vostre spese, e che non operi un semplice rimborso delle spese. Nel caso infatti di un lungo ricovero potreste ritrovarvi a dover affrontare spese insostenibili per il singolo. Per questo siate certi che la vostra assicurazione viaggio USA si occupi di pagare nella forma più diretta l’eventuale costo della vostra degenza e dei servizi sanitari utilizzati negli Stati Uniti.

Analizza tutte le opzioni

Chiudiamo con un consiglio: la fretta è cattiva consigliera. Prendetevi il vostro tempo, studiato le varie proposte, leggete con attenzione i contratti proposti dalle varie aziende che forniscono questo tipo di servizi. Non sarà tempo mal speso e, anzi, vi eviterà di incappare in imprevisti derivanti da scelta presa in maniera poco razionale e più emotiva. Abituati come siamo al nostro sistema sanitario è a volte difficile immaginare le conseguenze di sottovalutare un sistema sanitario così diverso come quello statunitense. Viaggiate a New York, e negli Stati Uniti, con le spalle coperte, non ve ne pentirete!

Previous

Cambiare Euro in Dollari in Italia o in USA? Come fare?

Hard Rock Cafe di New York – La guida completa

Next

Lascia un commento