Come Orientarsi a New York? Capiamo la mappa di Manhattan

| |

Manhattan è il cuore di New York, luogo di sogni speranze, palcoscenico ideale per film e serie tv di ogni genere, dal romantico alla fantascienza. Chi dice di non aver mai sognato di visitare Manhattan mente, meta dell’attenzione di tutto il mondo, rappresentante di un futuro verso cui l’umanità si sta inesorabilmente muovendo.

Il tutto concentrato in un’area per certi versi estesa, per altri fin troppo stretta: parliamo di circa sessanta chilometri quadrati, per una popolazione di circa un milione e mezzo di abitanti, con una densità abitativa elevatissima, di quasi trentamila persone al chilometro quadrato: per fare un confronto, la densità di popolazione di Milano è di neanche diecimila persone al metro quadrato. Eppure sessanta chilometri quadrati sono tutt’altro che pochi, rendendo difficile, per un visitatore, orientarsi facilmente a Manhattan. Come orientarsi a New York? Con questo articolo cerchiamo di dare qualche consiglio, preparatevi alla lettura e capiamo la mappa di Manhattan insieme!

Il reticolato di New York – Street e Avenue

Ricordate la mappa degli antichi insediamenti romani? Vie orizzontali e verticali che si intersecano tra di loro, in maniera ordinata e coerente: è questa l’idea alla base del reticolato di vie che compone la città di New York.

Manhattan vede incrociarsi vie che vanno da Est a Ovest, chiamate Street, e vie che invece attraversano la città da Nord a Sud, chiamate Avenue.

Come Orientarsi a New York

Esiste anche una lunga via che attraversa Manhattan diagonalmente, chiamata Broadway (curiosità molto interessante da sfoggiare con gli amici: questa via deriva da un’antica strada indiana che attraversava anticamente l’isola).

Le Street vengono divise in Est e Ovest (East e West) dalla quinta Avenue (5th Avenue), tra le più importanti vie di New York (è la via dello shopping per eccellenza) e sicuramente tra le migliori da utilizzare per orientarsi all’interno di Manhattan.

Ciò che viene così a crearsi è una vera e propria rete, simile a un complesso ma ordinato arcipelago di isole, in cui le strade sono simili a dei “canali”. Tolto un iniziale spaesamento questo sistema permette di capire facilmente in che direzione andare, andando verso Nord o verso Sud in base alle Avenue (considerate che vanno numericamente ascendendo da Sud a Nord) e cercando gli incroci traslandoci in base alla Street che ci interessa.

Solitamente ogni incrocio è dotato di semaforo, sia per gli automobilisti che per i pedoni.

Attenzione alle Avenue, perché non tutte sono chiamate esclusivamente con i numeri, e alcune hanno dei veri e propri nomi.

Tra la 3th e la 5th Avenue troviamo tre Avenue chiamate Lexington Avenue, Park Avenue e Madison Avenue.

Come Orientarsi a New York

Altre invece cambiano nome nel momento in cui incontrano Central Park: la 8th Avenue diventa Central Park West Avenue, la 9th diventa Columbus Avenue, la 10th diventa Amsterdam Avenue, la 11th cambia nome in West End Avenue, e infine la 12th assume il nome di Riverside Avenue.

Attenzione: nella Lower Manhattan il reticolo diventa meno saldo, cambiando in parte la propria fisionomia: potrebbe quindi diventare più complesso orientarsi in quest’area della città!

Central Park è un punto di riferimento

Come Orientarsi a New York central park

Il parco chiamato Central Park è davvero enorme, con una superficie che supera i tre chilometri quadrati. Con un simile ammontare di spazio diventa uno dei punti migliori per orientarsi all’interno di New York utilizzando il proprio sguardo: il parco corre infatti lungo buona parte della già citata 5th Avenue, permettendoci così di raggiungere in fretta la via principale per orientarci all’interno di Manhattan.

Oltre a ciò il parco è facilmente riconoscibile attraverso lo skyline della città: nel punto in cui si apre, infatti, crea un vero e proprio vuoto tra i molti, moltissimi grattacieli che compongono lo skyline di New York.

Là dove notiamo una forte assenza di strutture, infatti, troveremo senza alcun dubbio Central Park!

Cerca l’Empire State Building

empire-state-building

Tra i più celebri grattacieli del mondo, non è da diversi anni il più alto di Manhattan, ma è il più riconoscibile, per la cima diventata ormai una vera e propria icona.

Riconoscere L’Empire State Building significa trovarsi dalle parti di Midtown, a metà strada tra la Lower Manhattan, verso Sud, da cui si può raggiungere il ponte di Brooklyn, e la parte alta di Manhattan, verso Nord, dove trovare l’Upper East Side, l’Upper Manhattan e il già citato Central Park.

Ovviamente non è un punto che possiamo riconoscere da ogni angolo dell’isola, ma è sicuramente utile sapere dove siamo nel momento in cui lo riconosciamo. 

Il consiglio è, a fronte dell’ovvio utilizzo di sistemi di mappe come Google Maps o Apple Maps, quello di dotarsi di una mappa fisica della città di New York, con cui divertirsi a esplorare Manhattan, cercando di imparare da sé come orientarsi in città, impegnandoci a vivere e respirare la magia di cui è densa la Grande Mela!

mappa metropolitana new york
Previous

Prese e adattatori di corrente americani

Cambiare Euro in Dollari in Italia o in USA? Come fare?

Next

Lascia un commento