Lavorare a New York, tutto quello che devi sapere

vivere negli usa

Ogni anno, milioni di giovani professionisti provenienti da tutto il paese e il mondo si trasferiscono o sognano di farlo nella Grande Mela in cerca della carriera dei loro sogni. Per molti, New York significa opportunità ed è una manifestazione del sogno americano, ma vivere e lavorare a New York è davvero come lo si sogna? Ci sono alcune caratteristiche della vita lavorativa nella Grande Mela che la distinguono dalla cultura del lavoro in altre città. Vediamo qualche consiglio su come approcciarsi in partenza ad un nuovo stile di vita e lavorativo oltreoceano.

Quali documenti occorre possedere per poter lavorare a New York?

Prima di approcciarsi ad un lavoro a New York bisogna avere le idee molto chiare sul proprio futuro. Ci sono due strade possibili, sperare in un lavoro a tempo indeterminato o iniziare con un lavoro stagionale. Ovviamente per il secondo la strada è più semplice. Qualunque sia la tua opzione la prima cosa da fare sarà recarsi all’ambasciata USA con sede in Italia e richiedere il visto di lavoro USA. La categoria di visti più appropriata verrà suggerita da uno dei funzionari che, sentiti i vostri obbiettivi vi consiglierà sulla strategia più giusta. Discorso diverso per i possessori della Green Card, loro possono vivere e lavorare liberamente negli Stati Uniti. Assicurarsi di avere il passaporto rinnovato.

Quando basta il visto turistico o da studente per lavorare a New York?

I cittadini italiani che vorranno andare a New York per un periodo di tempo limitato a massimo 90 giorni potranno chiedere il Visto non immigrati, questo permetterà lo status regolarizzato negli USA, ma valido per un tempo limitato.
L’alternativa a questo iter burocratico è l’autorizzazione ESTA USA Visa, un programma che permette l’accesso e la permanenza limitata negli USA per i cittadini italiani, sia per motivi turistici che di business.
Lavorare a New York con il solo ESTA è illegale, però cercare lavoro in loco sfruttando questo programma e poi – dopo essere stati contrattualizzati – farsi il visto immigrati agli uffici preposti, è un iter consolidato negli anni. 

Alcune informazioni da conoscere prima di lavorare in America

Gli stipendi sono alti, ma lo è anche il costo della vita. Per molti settori, in particolare quelli che richiedono lavoratori altamente qualificati, gli stipendi a New York sono più alti di quelli di altre città. Ma prima di eccitarti troppo per il fatto che gli stipendi a New York tendono ad essere più alti, tieni presente che anche il costo della vita a New York è più alto. Fortunatamente, ci sono molti esperti finanziari in giro per aiutarti a capire come tenere sotto controllo le tue finanze, affidarti ad uno di essi per i primi tempi può essere una buona idea. Queste sono le prime 10 società di consulenza finanziaria di New York.

Molti newyorkesi hanno più di un lavoro.Che si tratti di assistenti che lavorano in doppi turni o di attori che tendono a sbarazzarsi della routine dell’ufficio, molti newyorkesi hanno più di un lavoro. Per alcuni, avere un secondo (o terzo) lavoro è una questione di necessità, mentre per altri è un modo per avanzare nella loro carriera o esprimere il loro lato artistico. Inoltre, ottenere un secondo lavoro (o un compagno di stanza ) rende più facile vivere il sogno di New York senza indebitarsi.

Ci sono opportunità di supporto professionale qui. Poiché è una città enorme e densamente popolata, New York ha opportunità di supporto professionale per chi la abita e per chi invece ci viene a posta per cercare fortuna. Puoi ottenere un aiuto per trovare un lavoro o avanzare di carriera. Puoi anche partecipare a eventi e conferenze professionalizzanti ed orientanti. L’importante è sapere quali risorse ci sono e come sfruttarle.

Lascia un commento!