Taglie americane e taglie italiane a confronto

| |

Immaginate di essere davanti al catalogo online del vostro marchio preferito e di essere sul punto di concludere l’acquisto. Ma al momento di selezionare la taglia del capo scelto vi trovate spaesati e confusi da diciture che non rispecchiano quelle utilizzate solitamente in Italia. Vi rivedete in questa scena? Vi proponiamo una guida semplice e veloce per la conversione delle taglie americane e per il confronto con quelle italiane.

Avete in programma un viaggio negli USA e vorreste dedicarvi anche allo shopping sfrenato? Vi siete trasferiti di recente e ancora non vi siete del tutto ambientati? O anche semplicemente amate lo shopping online internazionale? Questo articolo è pensato per voi!

Perché le taglie sono diverse in USA e Italia?

Ma perché le taglie di abiti e scarpe sono così diverse negli Stati Uniti e in Italia? La ragione principale è che negli USA utilizzano delle diverse unità di misura. Mentre infatti in Italia utilizziamo il sistema metrico decimale, negli Stati Uniti vengono utilizzati feet e inches.

Fondamentale diventa allora sapere che 1 inch corrisponde a 2,54 cm. Conoscendo questa informazione, è già possibile farsi un’idea del funzionamento delle taglie americane.

Come convertire le taglie americane in taglie italiane?

Per la conversione delle taglie americane in taglie italiane occorre adottare sistemi diversi a seconda del capo d’abbigliamento. Per camicie, pantaloni, intimo e scarpe la questione va approfondita.

Ma cominciamo con i capi più diffusi.

Taglie americane: magliette, felpe, abiti

taglie americane

Alcuni distributori americani utilizzano il sistema di taglie internazionale, con misure che vanno dalla XXS alla XXXL, corrispondenti alle italiane 36 e 50. Bisogna però fare attenzione a delle discrepanze nelle diciture: i capi americani sono solitamente più abbondanti rispetto a quelli europei e probabilmente dovrete acquistare una taglia in meno rispetto alla vostra abituale.

Altri distributori utilizzano invece delle diciture che comprendono taglie dalla 2 alla 20, dove la 2 corrisponde alla nostra 32 e la 20 alla nostra 50. Come regola generale si può quindi suggerire di sottrarre 30 alla taglia italiana, così da avere una corrispondenza veritiera.

Abiti, cappotti e completi hanno invece un loro sistema di taglie, che vanno dalla 32 alla 48. In questo caso, per convertire la taglia americana nel corrispondente italiano, occorre semplicemente aggiungere 10 alla cifra indicata sul cartellino.

Taglie delle camicie americane

taglie camicie americane, misure camicie americane

Nel caso delle taglie delle camicie americane, le misure indicate sui cartellini sono due: la prima indica la taglia, mentre la seconda la misura del collo. Nel primo caso basta semplicemente aggiungere 30 alla prima cifra indicata per ottenere la corrispondente taglia italiana; per il collo il riferimento da tenere è invece il seguente:

Camicie USA1414 ½1515 ½1616 ½
Camicie Italia363738394041

Taglie americane: jeans e pantaloni

taglie jeans americani, misure jeans americane

Per convertire la taglia americana di jeans e pantaloni nella corrispondente italiana, occorre aggiungere 16 al valore indicato. Nel caso troviate due diversi numeri indicati sull’etichetta, si tratta di una tipica abitudine americana, che prevede la specifica di width e lenght, ovvero girovita e lunghezza della gamba, con cifre in pollici (per la conversione basta dividere per 2,54). Negli USA, le varie misure di girovita possono infatti essere associate a lunghezze diverse. Anche in questo si tratta di un’abitudine americana: gli statunitensi prestano maggiore attenzione alla varietà di costituzioni della popolazione.

Gonne e pantaloni da donna partono invece dalla misura 0, che corrisponde all’italiana 38; per le taglie successive rimane valida la regola generale di aggiungere 30 alla cifra indicata. Per i jeans meglio invece aggiungere 14 o 15 alla misura indicata sull’etichetta: la 27 corrisponde alla 42.

Taglie intimo USA

misure intimo americane

Per l’intimo occorre considerare misure diverse per la parte superiore e quella inferiore, nel caso dell’intimo femminile. Mentre la parte superiore è misurata in cifre che vanno dalla 32 alla 46, dove la 32 corrisponde alla nostra prima e la 46 all’ottava, per la parte inferiore le taglie vanno dalla 10 alla 24, corrispondenti, di nuovo, rispettivamente alla prima e all’ottava.

Taglie americane scarpe

taglie scarpe americane, misure americane scarpe

Il riferimento per le taglie delle scarpe americane è il seguente:

Scarpe USA4567891010½11
Scarpe Italia343535½3636½373838½3939½404141½4242½

Se volete approfondire l’argomento: https://en.wikipedia.org/wiki/U.S._standard_clothing_size

Previous

Cosa amano i newyorkesi dell’Italia

Non solo Las Vegas, ecco dove trovare casinò negli Stati Uniti

Next

Lascia un commento