Taxi New York: costo, come si prendono e alternative

taxi new york

Il taxi a New York, è un mezzo di trasporto molto utilizzato, specialmente dai cittadini di NY stessa. Al contrario, dove in Italia, il taxi è un servizio costoso ed utilizzato quasi esclusivamente da chi viaggia per lavoro o vacanza. In Italia ad esempio alternativa valida abbiamo anche servizi come quello offerto da NCC Metauro, vale a dire il servizio Noleggio auto con conducente.

Ma quindi che dobbiamo fare se ci troviamo nella grande Mela ed abbiamo necessità di un taxi?

La prima cosa da fare, quando si vuole prendere un taxi, è capire se è libero o meno e scoprirlo è veramente banale.

Come capire se un taxi è libero

 taxi new york

Il primo passo per capire se un taxi è libero, è verificare l’insegna luminosa sul tetto dell’auto.

Se la scritta centrale sull’insegna è accesa allora il taxi in questione è libero, sarà sufficiente essere al bordo della strada ed alzare un braccio per richiamare l’attenzione dell’autista.

Se oltre all’insegna illuminata ci siano due scritte laterali “off duty”, il taxi in questione è fuori servizio.

Qualora invece l’insegna posta sopra al taxi giallo sia spenta, allora è occupato da altri passeggeri a bordo.

Comunicare l’indirizzo al tassista

Sembra strano, ma questa è una pratica importante anche se scontata, vediamo alcuni consigli per comunicare correttamente con l’autista.

Quando si prende un taxi a New York, vi consigliamo di non dare subito al tassista l’indirizzo esatto, ma questo consiglio vale per le tutte le grandi città, come Londra o Parigi.

Perché questo strano consiglio?

Semplice, in questo caso il tassista capirà subito che non si è del posto, probabilmente siete turisti e magari cercherà di fare una strada più lunga, per farci/farvi spendere di più. Il nostro consiglio è quello di comunicare soltanto il nome, o il numero, della street o della Avenue e l’incrocio più vicino (esempio 43rd streed/4th avenue), senza specificare il numero civico, in quanto negli USA, in particolare a New York le strade sono veramente enormi e lunghissime.

taxi a new york

Un altra “regola” o consiglio importante è quella di dare l’indirizzo della propria destinazione al tassista solo una volta che si è saliti a bordo, in tal modo non potrà rifiutare di portarci alla nostra destinazione.

Se proprio non ne vuole sapere di recarsi all’indirizzo specificato, si può prendere il numero del taxi e telefonare al 311 e fare una segnalazione: in questo caso il tassista potrebbe anche cambiare idea sul da farsi.

Quante persone possono salire?

taxi new york

Sui tradizionali taxi gialli gialli di New York possono salire fino a 4 passeggeri (mentre i minivan hanno 5 posti), perciò per gruppi numerosi sarà necessario utilizzare più taxi. I bambini piccoli si possono tenere in braccio, da 7 anni in su sono considerati invece passeggeri a tutti gli effetti.

Come pagare e come funziona la mancia

Tutti i taxi di New York, sono per legge dotati di terminale POS per i pagamenti elettronici, per cui è possibile pagare sia in contanti direttamente al tassista che con la carta di credito, senza spese aggiuntive. Solitamente, così come accade nei ristoranti statunitensi, al tassista si lascia una mancia corrispondente al 15% della tariffa pagata. Nel caso di un pagamento attraverso carta di credito, nel momento della transazione, potrete selezionare la percentuale da donare come mancia.

È cosa buona e giusta offrire all’autista una mancia di circa il 15%, è un abitudine ed una tradizione Americana.

Qualora decidiate per principio di non voler lasciar nulla, andreste probabilmente incontro ad insulti 🙂

Il taxi è un modo sicuro e comodo per spostarsi a New York, soprattutto durante le ore notturne, dalle 8 di sera e le 6 del mattino la tariffa saràmaggiorata di cinquanta centesimi.

costo taxi new york

Costo taxi New York, le tariffe.

La tariffa base del taxi di New York City parte da $2,50. A questa vanno sommati scatti aggiuntivi di 50 centesimi ogni quinto di miglio, e di 50 centesimi ogni minuto (solo nel traffico lento).

I taxi da e per gli aeroporti di New York

taxi jfk manhattan

Se devi prendere un taxi in aeroporto, non è necessario “chiamarlo” alzando la mano, come si fa in città, ma è sufficiente mettersi in coda nella zona riservata ai taxi e attendere di salire sul primo taxi libero.

Taxi JFK Manhattan: il costo del viaggio è  $52 + tasse, la tariffa è fiss, con le mance si arriverà a circa $70.

Aternative ai taxi

Esistono valide alternative al classico taxi giallo di New York? Se si, quali?

Uber

Uber è un noto servizio di taxi privato, generalmente più economico rispetto al classico taxi giallo di New York, che è possibile richiedere esclusivamente dal sito ufficiale o attraverso l’app per smartphone.

Uber è in grado di mettere in contatto, acquistando e pagando il servizio direttamente online, autista e cliente (che vuole essere trasportato), chiedendo in anticipo la destinazione.

uber new york

Qui Uber si trattiene una piccola commissione sul costo del tragitto.

  • Una delle differenze con il taxi è che con Uber sai già in anticipo il costo della corsa oltre ad avere informazioni sull’autista che verrà a prenderti, come nome, recensioni ed altro ancora.
  • Se vuoi, dopo la corsa, attraverso l’app di Uber puoi lasciare la mancia e l’autista riceverà una notifica.
  • Con Uber non hai l’ansia del tassametro. Molti tassisti infatti, non attivano il tassametro e a fine corsa ti chiedono una tariffa maggiorata rispetto a quella appropriata, come se fosse un forfettario.

Lyft

Lyft è un servizio di car sharing al pari di Uber e i due servizi sembrano interscambiabili, non essendoci differenze rilevanti tra le due più grandi compagnie di servizi di trasporto.

lyft new york

Differenze tra Uber e Lyft

Ecco le principali differenze tra Uber e Lyft, due servizi simili posti come alternativa al taxi di NY City.

Zone servite e orari

Uber serve centinaia di città in dozzine di Paesi anche fuori dagli USA, mentre Lyft opera principalmente negli Stati Uniti, precisamente in 46 Stati e nel Distretto di Columbia. Di recente è operativo anche in alcune delle principali città europee, come Londra ad esempio.

Uber e Lyft sono entrambi disponibili 24 ore su 7 giorni, tuttavia vi è la possibilità di non trovare auto disponibili, specialmente se ti trovi in piccole città in orari non particolarmente comuni, come le ore della notte.

Entrambi i servizi sono on-demand, quindi puoi prenotare tutto online e pagare anche da casa attraverso i classici sistemi di pagamento come PayPal o carta di credito. L’attesa media è di pochi minuti e, in alcune città, puoi prenotare la corsa anche con largo anticipo.

Ad esempio, con Lyft puoi prenotare una corsa fino a 7 giorni in anticipo in ben 25 città, mentre per Uber, nelle principali località, dà la possibilità di prenotare una corsa anche 30 giorni in anticipo.

Lascia un commento!